14_3 | Blender for[3D]printing

141015_BL14-Manifesto-06
Descrizione
Objecthood [“oggettualità”, “oggettitudine”]  è un concetto riferito a una concezione filosofica dell’oggetto e della materialità degli oggetti stessi che riguarda la loro apparenza/essenza nel mondo fisico. L’uso di questa parola varia nelle diverse discipline. Noi intendiamo il termine come il risultato fisico di un processo di informazione in riferimento ai nuovi materiali e sistemi produttivi come la stampa 3d.
Il workshop è il secondo di un ciclo di workshop e lectures che mirano alla divulgazione di tecniche e procedure digitali avanzate all’interno della progettazione e critica architettonica. Il risultato di questo ciclo sarà una pubblicazione sotto forma di libro contenente i risultati di ogni singolo workshop e una serie di scritti che cercheranno di inserire la produzione dei workshop in un quadro culturale alternativo rispetto a quello convenzionale.
Il workshop, volto a promuovere le nuove tecnologie digitali di supporto alla progettazione, è finalizzato a fornire ai partecipanti i fondamenti della modellazione freeform e parametrica attraverso Blender, software gratuito ed open-source di modellazione e rendering (oltre che di compositing, video editing, animazione, game, ecc.).
L’ergonomia dello strumento è di fondamentale importanza sia in fase di modellazione che di parametrizzazione della geometria tramite modificatori. Grazie all’utilizzo della modellazione mesh Blender è infatti  ideale per condurre un’avanzata esplorazione morfologica nel campo della sperimentazione e ricerca architettonica, oltre che per la produzione di immagini.
Inoltre all’interno di Blender è possibile utilizzare strumenti dedicati alla verifica e alla finalizzazione delle geometrie per il 3d printing.
Tutors  Alessandro Zomparelli – Co-de-iT & MHOX + Andrea Graziano – Co-de-iT
Luogo  Università degli Studi di Genova, Stradone S. Agostino 37 – 16123 Genova
Durata/Date  3 giornate consecutive_14-15-16 novembre 2014

Orario  9:00 – 18:00 Costo Studenti: 180 Euro / Professionisti: 350 EuroProgramma

giorno 01
. workshop introduction
. blender basic (blender UI, modeling tools, modifiers and deformation)
. blender basic (precise modeling and freeform modeling)
. modifiers: array, animation
. practice
giorno 02
. vertex weight (attractors, textures, brushes)
. vertex weight and modifiers
. shapekeys (morphing)
. cycles render (overview)
. form finding (cloth, softbodies)
. particles systems
giorno 03
. isosurfacing from meshes
. 3d print tools
. project introduction
. tutored work (project development)
. 3d print setup and test
. final pinup

Si prega di allegare alla mail di pre-iscrizione il seguente modulo compilato con le proprie informazioni:
BLENDER_modulo iscrizione

(rinominare il file BLENDER_cognome)

Il corso sarà attivato con un numero minimo di 16 iscritti, il numero massimo di iscritti previsti è di 20 persone.Con un numero inferiore di iscritti – fino ad un minimo di 7 – il workshop verrà attivato con un solo docente.Le iscrizioni con pagamento partiranno al termine del periodo di pre-iscrizione. Le modalità di pagamento saranno comunicate prossimamente.

Iscrizioni

_Inizio Pre-iscrizioni: Giovedì 16 ottobre 2014 esclusivamente via mail: emergent.age@gmail.com

_Chiusura della Pre-iscrizioni: Lunedì 10  novembre 2014 (incluso)

Info sul corso

http://www.co-de-it.com/

http://www.facebook.com/EmergentAge
http://www.facebook.com/magazineburrasca

http://www.arch.unige.it/inf/absinfnews.htm

Una Piccola Preview:

curves_tower(1)

Annunci

14_2 | Maya for[3D]printing

140904_MA14-Manifesto-03_BANNER LOGO
Descrizione
Objecthood [“oggettualità”, “oggettitudine”]  è un concetto riferito a una concezione filosofica dell’oggetto e della materialità degli oggetti stessi che riguarda la loro apparenza/essenza nel mondo fisico. L’uso di questa parola varia nelle diverse discipline. Noi intendiamo il termine come il risultato fisico di un processo di informazione in riferimento ai nuovi materiali e sistemi produttivi come la stampa 3d.
Il workshop è il secondo di un ciclo di workshop e lectures che mirano alla divulgazione di tecniche e procedure digitali avanzate all’interno della progettazione e critica architettonica. Il risultato di questo ciclo sarà una pubblicazione sotto forma di libro contenente i risultati di ogni singolo workshop e una serie di scritti che cercheranno di inserire la produzione dei workshop in un quadro culturale alternativo rispetto a quello convenzionale.
Il workshop, volto a promuovere le nuove tecnologie digitali di supporto alla progettazione, è finalizzato a fornire ai partecipanti i fondamenti della modellazione freeform e parametrica attraverso Maya, software di modellazione e rendering (oltre che di compositing, video editing, animazione, game, ecc.).

Design per(Form)ance
Autodesk Maya è un software di modellazione ed animazione che costituisce uno standard nella
progettazione, design ed industria cinematografica grazie alle ampie potenzialità che spaziano dalla modellazione parametrica, alla possibilità di generare con facilità geometrie complesse, dalla simulazione fisica di fenomeni naturali e comportamenti dei materiali alla renderizzazione. Il workshop approfondirà l’utilizzo del software per la generazione di geometrie complesse definite in funzione dei temi di performance strutturale, progettazione per la fabbricazione e complessità derivante dalla ripetizione di molteplici elementi. Il workshop sarà mirato alla produzione di modelli fisici tramite stampa 3D.

Tutors  Tommaso Casucci – Co-de-iT + Fulvio Wirz – Zaha Hadid Architects
Luogo  Università degli Studi di Genova, Stradone S. Agostino 37 – 16123 Genova
Durata/Date  3 giornate consecutive_10,11,12 Ottobre 2014
Orario  9:00 – 18:00 Costo Studenti: 180 Euro / Professionisti: 350 Euro
Programma

giorno 01

.Workshop Intro
.Presentazioni
.Maya basics
.Installazione e settaggi base
.Interfaccia grafica
.Creazione Primitive Poligonali e Nurbs
.Manipolazione degli gli elementi di una scena
.Snaps e allineamenti
.Object
.Mode, Component Mode
.Smart
.Duplicate
.Estrusioni
.Operazioni sulle selezioni
.Operazioni avanzate di editing sulle mesh
.Smooth
.selection
.Strategie di suddivisione della mesh
.Lavorare in simmetria
.Creases
.Transformation
.tool & soft modification tool
.Defomatori
.Lattice, Wrap e Wire / Deformatori nonlineari

giorno 02

Dinamiche
.Utilizzo TimeSlider
.Animazione di oggetti
.Graph editor
.Animated sweep/snapshot
.Blend shape
Simulazioni
.nClothes
.Particles
.systems

giorno 03

Preparazione dei files per la prototipazione
.Analisi e ottimizzazione geometrica del modello
.Verifica (mesh aperte, normali, nonmanifold)
.esportazione
.procedure di stampa 3D
Rendering
.Introduzione
.alla renderizzazione in Mental Ray
.Vector rendering
.Lavoro su progetto individuale
.Presentazione lavori finali

Si prega di allegare alla mail di pre-iscrizione il seguente modulo compilato con le proprie informazioni:
MAYA_modulo di iscrizione

(rinominare il file MAYA_cognome)

Il corso sarà attivato con un numero minimo di 10 iscritti, il numero massimo di iscritti previsti è di 20 persone

Le iscrizioni con pagamento partiranno al termine del periodo di pre-iscrizione. Le modalità di pagamento saranno comunicate prossimamente.

Iscrizioni

_Inizio Pre-iscrizioni: Lunedì 9 Settembre 2014 esclusivamente via mail: emergent.age@gmail.com

_Chiusura della Pre-iscrizioni: Mercoledì 1 Ottobre 2014 (incluso)

Info sul corso

http://www.co-de-it.com/

http://www.facebook.com/EmergentAge
http://www.facebook.com/magazineburrasca

14_3 Processing for 3D printing workshop


BANNER-LOGO_PR14-Manifesto
Descrizione
Objecthood [“oggettualità”, “oggettitudine”]  è un concetto riferito a una concezione filosofica dell’oggetto e della materialità degli oggetti stessi che riguarda la loro apparenza/essenza nel mondo fisico. L’uso di questa parola varia nelle diverse discipline. Noi intendiamo il termine come il risultato fisico di un processo di informazione in riferimento ai nuovi materiali e sistemi produttivi come la stampa 3d.
Il workshop è il terzo di un ciclo di workshop e lectures che mirano alla divulgazione di tecniche e procedure digitali avanzate all’interno della progettazione e critica architettonica. Il risultato di questo ciclo sarà una pubblicazione sotto forma di libro contenente i risultati di ogni singolo workshop e una serie di scritti che cercheranno di inserire la produzione dei workshop in un quadro culturale alternativo rispetto a quello convenzionale.

Brief

Le specie comunitarie in natura si coordinano tramite processi individuali di scambio di informazioni in forma di stimolo-sensibilità-reattività, esibendo alla scala globale comportamenti che incorporano complessità e intelligenza ben oltre quelle dei singoli individui. Alcune di queste specie costruiscono artefatti (che sono contemporaneamente abitazioni e infrastrutture) inestricabilmente interconnessi con il metabolismo sia individuale che collettivo.

Una sofisticazione così articolata è fondata sull’applicazione iterativa di semplici regole comportamentali. Nel workshop Stigmergy Design saranno esplorati comportamenti di tipo agent-based con particolare riguardo ai processi di stigmergia, la strategia utilizzata da molte specie per scambiare informazioni attraverso l’ambiente per mezzo di un processo di lettura e scrittura (spesso implementato tramite un agente chimico quale un feromone). L’implementazione di queste strategie avverrà in Processing, un ambiente di programmazione basato su Java, utilizzando le logiche della programmazione orientata agli oggetti (Object-Oriented Programming), con l’obiettivo di generare oggetti realizzabili in 3D printing.

Non è richiesta alcuna conoscenza di base sulla programmazione.

Outputs
Presentazioni in formato digitale e oggetti in 3D printing.

Tutors  Alessio Erioli – Co-de-iT + Alessandro Zomparelli – Co-de-iT & MHOX
Luogo  Università degli Studi di Genova, Stradone S. Agostino 37 – 16123 Genova
Durata/Date  3 giornate consecutive_12,13,14 luglio 2014
Orario  9:00 – 18:00
Costo Studenti: 180 Euro / Professionisti: 350 Euro
Programma

:. day 01
. lecture introduttiva: emergent complexity – embedded intelligence and behavior based construction
. introduzione a Processing
. basi della programmazione (tipi di variabile, funzioni)
. strutture dati (array, arraylist)
. introduzione al controllo: loops & conditional statements
. matematica di base (vettori, trigonometria)
. user interaction
. OOP: classes and objects

.:. day 02
. OOP: classes and objects (ripresa)
. estendere Processing: libraries esterna
. iterazioni: particles e agents
. implementare la stigmergia: leggere/scrivere su un ambiente
. nozioni di base sulle Mesh 3D per la stampa (con cenni di modellazione in Blender)
. introduzione ai templates

.:. day 03
. lavoro e sperimentazione sui templates
. presentazione output e stampa di un prototipo

Si prega di allegare alla mail di pre-iscrizione il seguente modulo compilato con le proprie informazioni:
Processing_iscrizione

(rinominare il file PROCESSING_cognome)

Il corso sarà attivato con un numero minimo di 16 iscritti, il numero massimo di iscritti previsti è di 20 persone

Le iscrizioni con pagamento partiranno al termine del periodo di pre-iscrizione. Le modalità di pagamento saranno comunicate prossimamente.

Iscrizioni

_Inizio Pre-iscrizioni: Lunedì 16 Giugno 2014 esclusivamente via mail: emergent.age@gmail.com

_Chiusura della Pre-iscrizioni: Martedì 1 Luglio 2014 (incluso)

Info sul corso

http://www.co-de-it.com/

http://www.facebook.com/EmergentAge
http://www.facebook.com/magazineburrasca

http://www.arch.unige.it/inf/absinfnews.htm

Informed Objecthood 2• Blender for 3d printing 27-29 Giugno 2014

Immagine
Descrizione
Objecthood [“oggettualità”, “oggettitudine”]  è un concetto riferito a una concezione filosofica dell’oggetto e della materialità degli oggetti stessi che riguarda la loro apparenza/essenza nel mondo fisico. L’uso di questa parola varia nelle diverse discipline. Noi intendiamo il termine come il risultato fisico di un processo di informazione in riferimento ai nuovi materiali e sistemi produttivi come la stampa 3d.
Il workshop è il secondo di un ciclo di workshop e lectures che mirano alla divulgazione di tecniche e procedure digitali avanzate all’interno della progettazione e critica architettonica. Il risultato di questo ciclo sarà una pubblicazione sotto forma di libro contenente i risultati di ogni singolo workshop e una serie di scritti che cercheranno di inserire la produzione dei workshop in un quadro culturale alternativo rispetto a quello convenzionale.
Il workshop, volto a promuovere le nuove tecnologie digitali di supporto alla progettazione, è finalizzato a fornire ai partecipanti i fondamenti della modellazione freeform e parametrica attraverso Blender, software gratuito ed open-source di modellazione e rendering (oltre che di compositing, video editing, animazione, game, ecc.).
L’ergonomia dello strumento è di fondamentale importanza sia in fase di modellazione che di parametrizzazione della geometria tramite modificatori. Grazie all’utilizzo della modellazione mesh Blender è infatti  ideale per condurre un’avanzata esplorazione morfologica nel campo della sperimentazione e ricerca architettonica, oltre che per la produzione di immagini.
Inoltre all’interno di Blender è possibile utilizzare strumenti dedicati alla verifica e alla finalizzazione delle geometrie per il 3d printing.
Tutors  Alessandro Zomparelli – Co-de-iT & MHOX + Andrea Graziano – Co-de-iT
Luogo  Università degli Studi di Genova, Stradone S. Agostino 37 – 16123 Genova
Durata/Date  3 giornate consecutive_27,28,29 Giugno 2014
Orario  9:00 – 18:00Costo Studenti: 180 Euro / Professionisti: 350 EuroProgramma

giorno 01
. workshop introduction
. blender basic (blender UI, modeling tools, modifiers and deformation)
. blender basic (precise modeling and freeform modeling)
. modifiers: array, animation
. practice
giorno 02
. vertex weight (attractors, textures, brushes)
. vertex weight and modifiers
. shapekeys (morphing)
. cycles render (overview)
. form finding (cloth, softbodies)
. particles systems
giorno 03
. isosurfacing from meshes
. 3d print tools
. project introduction
. tutored work (project development)
. 3d print setup and test
. final pinup

Si prega di allegare alla mail di pre-iscrizione il seguente modulo compilato con le proprie informazioni:
BLENDER_modulo di iscrizione

(rinominare il file BLENDER_cognome)

Il corso sarà attivato con un numero minimo di 16 iscritti, il numero massimo di iscritti previsti è di 20 persone

Le iscrizioni con pagamento partiranno al termine del periodo di pre-iscrizione. Le modalità di pagamento saranno comunicate prossimamente.

Iscrizioni

_Inizio Pre-iscrizioni: Giovedì 29 Maggio 2014 esclusivamente via mail: emergent.age@gmail.com

_Chiusura della Pre-iscrizioni: Lunedì 16 Giugno 2014 (incluso)

Info sul corso

http://www.co-de-it.com/

http://www.facebook.com/EmergentAge
http://www.facebook.com/magazineburrasca

http://www.arch.unige.it/inf/absinfnews.htm

Una Piccola Preview:

curves_tower(1)

Genova Workshop Series 2014

Sfondo Series

 

Objecthood [“oggettualità”, “oggettitudine”] è un concetto riferito a una concezione filosofica dell’oggetto e della materialità degli oggetti stessi che riguarda la loro apparenza/essenza nel mondo fisico.

L’uso di questa parola varia nelle diverse discipline. Noi intendiamo il termine come il risultato fisico di un processo di informazione in riferimento ai nuovi materiali e sistemi produttivi come la stampa 3d. Il workshop è il primo di un ciclo di workshop e lectures che mirano alla divulgazione di tecniche e procedure digitali avanzate all’interno della progettazione e critica architettonica.

Il risultato di questo ciclo sarà una pubblicazione sotto forma di libro contenente i risultati di ogni singolo workshop e una serie di scritti che cercheranno di inserire la produzione dei workshop in un quadro culturale alternativo rispetto a quello convenzionale.

Calendario:

17/19 Maggio: Grasshopper for 3D Printing

Docenti: Andrea Graziano (co-de-it) Tommaso Casucci (co-de-it)

27/29 Giugno: Blender for 3D Printing

Docenti: Andrea Graziano (co-de-it) Alessandro Zomparelli (co-de-it)

12/14 Luglio:  Processing for 3D Printing

Docenti: Alessio Erioli (co-de-it) Alessandro Zomparelli (co-de-it)

Ottobre 2014: Maya for 3D Printing

Docenti: Fulvio Wirz (Zaha Hadid Architects) Tommaso Casucci (co-de-it)

Informed Objecthood 1•Grasshopper for 3d printing 17-19 Maggio 2014

BANNER-LOGO_GH14-Manifesto

Descrizione

Objecthood [“oggettualità”, “oggettitudine”]  è un concetto riferito a una concezione filosofica dell’oggetto e della materialità degli oggetti stessi che riguarda la loro apparenza/essenza nel mondo fisico. L’uso di questa parola varia nelle diverse discipline. Noi intendiamo il termine come il risultato fisico di un processo di informazione in riferimento ai nuovi materiali e sistemi produttivi come la stampa 3d.

Il workshop è il primo di un ciclo di workshop e lectures che mirano alla divulgazione di tecniche e procedure digitali avanzate all’interno della progettazione e critica architettonica. Il risultato di questo ciclo sarà una pubblicazione sotto forma di libro contenente i risultati di ogni singolo workshop e una serie di scritti che cercheranno di inserire la produzione dei workshop in un quadro culturale alternativo rispetto a quello convenzionale.

Il workshop, volto a promuovere le nuove tecnologie digitali di supporto alla progettazione, è finalizzato a fornire ai partecipanti i fondamenti della modellazione parametrica e generativa attraverso Grasshopper, plug-in di programmazione visuale per Rhinoceros (uno dei più diffusi modellatori NURBS per l‘architettura e il design).

La modellazione di superfici e di geometrie parametriche (sia Nurbs che Mesh) richiedono la comprensione e la manipolazione delle strutture di dati – informazioni – al fine di definire l’intero processo di design che va dalla progettazione alla produzione. I partecipanti impareranno a sviluppare tali strutture di dati parametrici per informare le proprie geometrie ‘data-driven’, come estrarre ed utilizzare le informazioni rilevanti e preparare i modelli per il processo di stampa 3d.

Tutors  Andrea Graziano – Co-de-iT + Tommaso Casucci – Co-de-iT

Luogo  Università degli Studi di Genova, Stradone S. Agostino 37 – 16123 Genova

Durata/Date  3 giornate consecutive_17,18,19 Maggio 2014

Orario  9:00 – 18:00

Costo Studenti: 180 Euro / Professionisti: 350 Euro

Programma

giorno 01
. introduzione al workshop
. basi di Grasshopper

giorno 02
. tecniche di stampa 3D in Grasshopper
. revisione delle definizioni di Grasshopper sviluppate durante il giorno (preparazione per la stampa al giorno 03)

giorno 03
. intruduzione alla stampa 3D (tecniche e softwares, dal modello digitale a quello fisico)
. fabbricazione dei modelli con Kentstrapper 3D Printer
. lavoro di tutoraggio (project development)

I giorni 15 e 16 Maggio, per chi ne avesse bisogno, si terrà una lezione introduttiva a Rhinoceros da parte di alcuni studenti. Se interessati, si prega di comunicarlo alla seguente mail: emergent.age@gmail.com
giorno 00
. introduzione a Rhinoceros
. introduzione a Grasshopper

Iscrizioni

_Inizio Pre-iscrizioni: Lunedì 14 Aprile 2014 esclusivamente via mail: emergent.age@gmail.com

_Chiusura della Pre-iscrizioni: Lunedì 12 Maggio 2014 (incluso)

Nella mail di pre-iscrizione indicare le seguenti informazioni

_ Nome e Cognome

_ Contatti email e telofonico

_ Conoscenze informatiche e di software per la modellazione 3d.

 

Il corso sarà attivato con un numero minimo di 16 iscritti, il numero massimo di iscritti previsti è di 20 persone

Le iscrizioni con pagamento partiranno al termine del periodo di preiscrizione. Le modalità di pagamento saranno comunicate prossimamente.

Info sul corso
http://www.co-de-it.com/
http://www.facebook.com/EmergentAge
http://www.facebook.com/magazineburrasca
http://www.arch.unige.it/inf/absinfnews.htm

3°|ws PROCESSING

PLEXUS_Object Oriented Programming per l’architettura con processing
Genova_26-28 Ottobre 2012

workshop di Processing: beginner > intermediate level

Descrizione

Il workshop intensivo è pensato per una introduzione al design generativo attraverso l’utilizzo di Processing, piattaforma Open-Source supportato dai sistemi operativi GNU/Linux, Mac OS X e Windows.

Processing è un ambiente di programmazione il cui linguaggio è basato su Java, da cui eredita completamente sintassi, comandi e il paradigma di programmazione orientata agli oggetti, ma in più mette a disposizione numerose funzioni ad alto livello per gestire facilmente l’aspetto grafico e multimediale. La semplicità dell’ ambiente di programmazione, la vasta gamma di librerie disponibili per personalizzarne ed estenderne le funzioni e la grande velocità in fase di esecuzione ne hanno fatto un ambiente adatto alla simulazione dinamica di sistemi complessi attraverso processi di feedback continui, iterazioni e ricorsioni.

Il workshop indagherà come, attraverso l’Object-oriented Programming sia possibile generare complessità ordinata, elegante ed emergente attraverso l’interazione coordinata da insiemi di semplici regole. Partendo da semplici elementi geometrici che interagiscono tra loro fino all’introduzione a sistemi di agenti.

Tutors: Alessio Erioli ( Co-de-it)
Alessandro Zomparelli( Co-de-iT)

Luogo: Università delgi Studi di Genova Dipartimento si scienze per l’architettura

Durata: 3 giornate consecutive

Orario 9:00 – 18:00

Costo:

Studenti 180 Euro

Professionisti 350 Euro

Note:

Inizio Pre-iscrizioni: Martedì 25 settembre 2012 Ore_9.30
esclusivamente via mail: emergent.age@gmail.com

Scadenza Pre-iscrizioni: 10 Ottobre 2012 – il corso sarà attivato con un numero minimo di 16 iscritti (numero massimo iscritti 20)

A chiusura preiscrizioni verrà stilata una lista con gli ammessi al workshop, i quali dovranno eseguire l’iscrizione tramite pagamento della quota d’iscrizione (le modalità di pagamento verranno indicate solo a preiscrizioni concluse)

Questo workshop è aperto anche all’esterno dell’ateneo genovese verrà, tuttavia, data precedenza agli studenti della facoltà di architettura di Genova-

I criteri di selezione sono i seguenti:

Anzianità _ studenti VI/V anno, IV anno, III anno, II anno, I anno, nell’ordine [*]

_Conoscenze Informatiche _ specificatamente: Modellazione 3d e e/o conoscenze linguaggi di programmazione

Nella mail di pre-iscrzione indicare le seguenti informazioni:

Oggetto Mail: Pre-iscrizione Workshop Processing _ Nome Cognome

_ Nome e Cognome

_ Matricola e anno di corso [*] (per chi non è studente di Genova, indicare sede di studio o professione)

_ Contatti email e telofonico

_ Softwares usati per la modellazione 3d o linguaggi di programmazione (e/o similari : grasshopper)

_ Tempo di esperienza nell’uso di softwares di modellazione 3d Modellazione 3d

[*] _criteri validi per gli studenti della facoltà d ‘architettura di Genova

Le iscrizioni con pagamento partiranno al termine del periodo di preiscrizione. Le modalità di pagamento saranno comunicate prossimamente.
Gli iscritti dovrano venire muniti dei propri laptop con software installato
Il programma è free e scaricabile all’indirizzo http://processing.org/

Info sul corso:      http://www.facebook.com/EmergentAge